Nervosismo






agitazione, irritabilità e nervosismo

Nervosismo è il termine con il quale si descrive un un tipico stato emotivo caratterizzato da elevata sensibilità agli stimoli ed un’esagerata risposta comportamentale e fisica ad essi. Il nervosismo è generalmente associato ad ansia, stress, inquitudine, agitazione e depressione. Vediamo in questo articolo come si manifesta, quali sono le cause e cosa è possibile fare per combattere agitazione, irritabilità e nervosismo.

Nervosismo e Agitazione: Come si manifestano?

ansiaIl Nervosismo può presentarsi e manifestarsi sotto diverse forme a seconda della gravità. L’espressione tipica di questo stato emotivo si riflette decisamente sui muscoli che risultarenno tesi; come se l’individuo fosse pronto ad effettuare uno scatto. Questo comporta rigidità (soprattutto a spalle e collo), movimenti scattosi e cambi repentini di posizione. Molto abituale il riscontro di movimenti automatici, repentini e ripetuti del viso, delle mani, dei piedi e degli occhi che rispondo a qualsiasi minimo stimolo esterno.

Il Nervosismo e l’Agitazione si riflettono anche nel modo in cui l’individuo si esprime: frasi brevi e veloci, talvolta limitate a monosillabi con molta enfasi nella gestualità. L’irritabilità è percettibile in tutte le forme della comunicazione; tanto in quella verbale, gestuale e perfino in quella scritta.



collera e rabbiaTipico comportamento della persona nervosa è il cercare di dissimulare il suo stato emotivo e la tensione: questo solitamente si traduce in tremore alle mani, alle gambe e al collo. La goffaggine nei movimenti che ne risulta irrita e agita ulteriormente la persona nervosa che talvolta potrebbe esplodere in una reazione violenta contro oggetti e persone (la cui unica colpa è quella di essere presenti).

Come abbiamo detto all’inizio: la reazione agli stimoli sono eccessive, con eccessi di risate e crisi di pianto; nonostante la reazione dominante risulti sempre essere la collera; esteriorizzazione di una profonda tensione nervosa.

Agitazione e Nervosismo inoltre riducono le facoltà cognitive: rendono difficile il prendere decisioni con calma e con razionalità, impediscono la concentrazione e riducono notevolmente la memoria. Tutto questo viene poi peggiorato dal fatto che chi soffre di nervosismo generalmente soffre anche di insonnia o comunque ha un sonno molto disturbato.

Il sistema neurovegetativo col tempo tende a deteriorarsi e a comportare ulteriori disturbi. Tachicardia e cardiopalmo sono i primi sintomi di uno stato avanzato. Diarrea, colon irritabile, meteorismo, flatulenza, problemi digestivi, ulcera e perdita di appetito sono altri segnali di uno stato emotivo turbato e perennemente sotto tensione.

Nervosismo e Agitazione: Cause

depressioneIl nervosismo fà parte della sintomatologia tipica di numerose malattie mentali (anche benigne).

L’ansia, la depressione, le fobie (vedi: la sociofobia: la fobia sociale) e prolungati periodi di stress sono le cause più frequenti di stati di tensione nervosa.

Leggi anche:

Il nervosismo talvolta può manifestarsi a seguito di uno stato di tensione causato da una situazione dolorosa, traumatica o inquietante.



Conseguenze del consumo protratto di alcolici

Conseguenze del consumo protratto di alcolici

Nervosismo e consumo di alcol e droghe
Il nervosismo è spesso associato a individui che fanno uso (abuso) di alcol, sigarette, droghe, sostanze psicotrope o stupefacenti. La sindrome da astinenza comporta una forma estrema e molto marcata di nervosismo.

Problemi di natura organica
Talvolta dietro ad agitazione e nervosismo troviamo malattie organiche o carenze alimentari. Oltre alla tetania (spasmo e contrazione forzata e involontaria dei muscoli), l’ipereccitabilità neuromuscolare può essere dovuta a carenze di calcio o magnesio nel sangue, ipertiroidismo, ipoglicemia moderata, intossicazione da medicinali o da alimenti eccitanti (caffè, caffeina).

Nervosismo e Agitazione: Trattamento e cure

Yoga e Meditazione per combattere nervosismo, irritabilità e agitazione

Yoga e Meditazione per combattere nervosismo, irritabilità e agitazione

Per prima cosa è necessario stabilire se lo stato di agitazione e nervosismo è transitorio oppure se è una caratteristica del temperamento individuale.
Nel primo caso: yoga, meditazione, attività fisica, tisane, tecniche di rilassamento e tecniche di respirazione possono fornire un valido aiuto per controllare i sintomi. Inoltre, è possibile che praticando questo tipo di attività vengano risolti i problemi che si nascondono dietro questo stato emotivo facendo acquisire maggiore fiducia in se stessi e nella propria immagine (incremento dell’autostima).

Nel secondo caso, quando il nervosismo è una caratteristica peculiare ed è radicato nel comportamento della persona, le attività proposte sopra potrebbero alleviare i sintomi (nel breve periodo) ma non essere risolutive (anche se rimangono comunque sempre consigliate). In questo caso sarà necessario ricorrere all’aiuto di uno psicoterapista che, una volta compresa l’origine di questo stato emotivo, sarà in grado di aiutarci a dominarlo o a conviverci senza che questo ci comporti problemi.

Nervosismo e Alimentazione




2 Commenti

  1. daniele

    per combattere il nervosismo il miglior rimedio è fare del sano sesso. Non viene riportato nell’articolo.

  2. Nicola

    Sempre con questo psicoterapista. Quelli hanno dato un nome patologico, per loro, a tutto anche se accavalli la gamba ds sulla sx o viceversa l’unica cosa che non riescono a fare e trovare le soluzioni alla patologia.


14 Trackbacks/Pingbacks

  1. Il Magnesio 01 12 09
  2. La Depressione 01 12 09
  3. La Sindrome da rientro 01 12 09
  4. Il Ginseng 01 12 09
  5. Cantoterapia e Musicoterapia 01 12 09
  6. Esercizi di Respirazione 01 12 09
  7. Stress e Lavoro 03 12 09
  8. Il Guaranà 03 12 09
  9. Alimentazione e Nervosismo 15 12 09
  10. Meditazione 04 01 10
  11. Stress 04 01 10
  12. La Frutta Secca 11 05 10
  13. La Lavanda 17 05 10
  14. Ipertiroidismo 31 05 10

Aggiungi Un Commento