Raffreddati? Provate con una birra

Nella stagione invernale, il raffreddore è, per molti, una sorta di compagnia costante. Per metterci al riparo dai malanni di stagione, un’ottima soluzione è quella di scegliere i cibi più adatti a rinforzare le nostre difese immunitarie.
Alcuni ricercatori giapponesi, però, suggeriscono di tener conto anche delle bevande, in particolare della birra, che sembra in grado di proteggerci, sebbene in modo assai lieve, dal raffreddore.

Lo stabilisce uno studio realizzato dalla Sapporo Medical University in collaborazione con la Sapporo Breweries, che produce la nota birra giapponese.


Ma cosa contiene mai la birra di così efficace contro il raffreddore? La risposta sta in una sostanza chiamata “umulone”, presente nel luppolo e responsabile del sapore amarognolo della bevanda.

Secondo i ricercatori nipponici, l’umulone funziona da scudo contro il virus respiratorio sinciziale (VRS), che provoca gravi polmoniti e difficoltà respiratorie nei bambini ed è responsabile di qualche fastidio anche per gli adulti, determinando la comparsa di sintomi assimilabili a quelli del comune raffreddore.

Bisogna però precisare che gli studiosi giapponesi non indicano nella birra una cura risolutiva per i malanni di stagione a beneficio di grandi e piccini. E se risulta chiaro a chiunque che la bevanda alcolica non possa costituire una terapia particolarmente indicata per i problemi respiratori dei bimbi, considerazioni analoghe valgono anche per coloro che hanno raggiunto un’età adatta a sorseggiare birra.
Le ragioni di tanta cautela sono presto spiegate: stando alle affermazioni del dottor Jun Fuchimoto, uno degli autori della ricerca, la quantità ottimale per difendersi dai virus si aggirerebbe attorno alle 30 lattine di birra. Un po’ troppo anche per i più devoti sostenitori della bevanda!


Al di là delle facili battute, non bisogna dimenticare che, se piccole quantità di birra non sono nocive, il consumo abituale di alcolici in grandi dosi ha invece serie conseguenze sul nostro stato di salute.
Ad ogni modo, i ricercatori giapponesi assicurano che la scoperta si rivelerà molto utile in quanto, a partire da questo studio, potranno essere messi a punto alimenti e bevande analcoliche, consumabili sia dai bambini che dagli adulti, contenenti concentrazioni di umulone adatte ad assicurare al nostro organismo una valida protezione contro il raffreddore.

di Giuseppe Iorio



Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Pietro ha detto:

    per la verità a me risulta nuova questa informazione; sapevo dell’anice e di alcuni liquori forti, ma questo della birra, ripeto, mi è nuova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *