Spedra, la nuova pillola dell’amore con effetto immediato

È già disponibile nelle farmacie italiane una nuova pillola per il trattamento della disfunzione erettile, disturbo sessuale che, secondo le stime più recenti, solo nel nostro Paese colpisce ben 3 milioni di uomini e si manifesta sempre più spesso anche tra gli under 40.
Ai tre farmaci già ufficialmente approvati per la terapia della disfunzione erettile, ossia Viagra, Cialis e Levitra, se ne aggiunge dunque un quarto, lo Spedra, basato su un principio attivo denominato “Avanafil”. Questa molecola appartiene alla stessa classe dei farmaci citati sopra, quella degli inibitori della fosfodiesterasi di tipo 5 (PDE5), ma le proprietà farmacologiche e farmacocinetiche dello Spedra, presentato al congresso della “European Association of Urology” svoltosi alcune settimane fa a Stoccolma, sono differenti rispetto a quelle delle altre pillole dell’amore.


Lo Spedra, infatti, agisce nel giro di 15 minuti dall’assunzione, caratteristica che è valsa al farmaco in questione l’appellativo di “pillola sprint” e che consentirà agli uomini colpiti dalla disfunzione erettile di avere una vita sessuale più libera, meno soggetta a lunghi tempi di attesa e alla necessità di programmare i rapporti in anticipo.
Come spiega il dottor Vincenzo Mirone, segretario generale della Siu (Società Italiana di urologia), “molti pazienti ricercano soluzioni più rapide che consentano alla coppia di vivere con più naturalezza il rapporto senza il vincolo della pianificazione“.


Il nuovo farmaco, che ha una durata d’azione di 6 ore, è stato testato nel corso di uno studio condotto su 686 pazienti e pubblicato sulle pagine della rivista “International Journal of Clinical Practice”, dimostrando la propria efficacia sull’80% del campione e migliorando significativamente anche le prestazioni di coloro che manifestavano forme di deficit erettile più gravi. Inoltre, l’Avanafil presenta una più ampia tollerabilità da parte del paziente, il che si traduce in una minor incidenza di effetti collaterali come cefalea, mal di schiena, dolori muscolari o disturbi della visione e in minori probabilità di interazione con cibi e altri farmaci.
Naturalmente, come per tutte le altre pillole dell’amore, anche per acquistare lo Spedra sarà necessaria la prescrizione medica.

di Giuseppe Iorio



Potrebbero interessarti anche...

51 Risposte

  1. pietro ha detto:

    ho provato cialis da 20 che ha una copertura di 36 ore e spedra 100 allo scadere delle 24 ore del cialis le cose con questo turbo vanno piuttosto bene x il cure sospendo dalla sera il mio b bloccante ve lo consiglio e un modo prudente ma efficace di agire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *